PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DELL'ETA' EVOLUTIVA-ADOLESCENZA

Fin dai primi anni di vita il bambino comunica con le persone che gli stanno vicino e, attraverso le relazioni più importanti, si crea una rappresentazione di sé stesso, degli altri e del mondo, imparando inoltre a riconoscere e a maneggiare le proprie emozioni.

Talvolta, di fronte a particolari problematiche o eventi di vita, il bambino può trovarsi in difficoltà poiché le proprie rappresentazioni di sé, degli altri e del mondo possono rivelarsi inefficaci o addirittura controproducenti in specifiche situazioni.

La psicoterapia cognitivo-comportamentale si propone di aiutare il piccolo paziente e la famiglia a gestire le diverse situazioni problematiche e difficoltà, attraverso due fasi (come nella psicoterapia dell'adulto):

1- Una prima fase di valutazione psicodiagnosticaper analizzare le problematiche presentate: questa fase prevede dei colloqui iniziali con i genitori e dei primi colloqui con il minore.

2- Una fase di intervento psicosociale: in base a ciò che emerge nella fase di valutazione potranno essere proposti diversi percorsi di intervento che possono prevedere la presa in carico diretta del minore e\o una consulenza specialistica ai genitori.

Joomla templates by a4joomla